setacci

Setacci

I setacci sono strumenti che consentono di separare i solidi granulari in funzione delle dimensioni delle particelle che li costituiscono. Un setaccio è un cilindro il cui fondo è costituito da una rete metallica. Caricando il setaccio dall'alto con il solido ed agitando opportunamente, le particelle più piccole delle maglie della rete metallica cadono nella parte inferiore, mentre quelle di dimensioni superiori vengono trattenute. Impilando in serie diversi setacci con maglie di dimensioni decrescenti e caricando il primo è possibile separare diverse frazioni contemporaneamente. I due apparecchi in fotografia, sebbene concettualmente uguali, presentano due diverse soluzioni per il rimescolamento del solido: nel primo caso esso avviene tramite una manovella a cui sono collegate alcune spazzole all'interno di ogni singolo setaccio; nel secondo caso i setacci, dotati di due coperchi in cima e in fondo, vengono agitati manualmente. Questo tipo di apparecchi veniva utilizzato per eseguire l'analisi dei terreni o di terre di interesse minerario.